I The Vad Vuc questa sera in concerto a Velesco

0
402

COMO, 13 agosto 2023-I The Vad Vuc hanno pubblicato 12 album (tra cd, ep, cd live e un dvd) collaborando con artisti internazionali del calibro di The Dubliners, Simone Cristicchi, Davide Van De Sfroos, Steve Wickham (The Waterboys), Sharon Shannon, Les Mellino des Négresses Vertes, Gnu Quartet, Modena City Ramblers, Yo Yo Mundi, The Gang, Banda Osiris, Enrico Ruggeri.

La loro forza è la dimensione live e in questi anni hanno suonato oltre 400 concerti in mezza Europa, dai pub alle osterie, dai circoli ai palazzetti, dai teatri ai castelli, portando sempre la stessa energia e voglia di fare musica.

E live li si potrà apprezzare questa sera, 13 agosto, in Piazza Libertà a Velesco, in provincia di Como (inizio ore 21, ingresso libero), per la rassegna itinerante Storie di Cortile.

La musica dei The Vad Vuc è difficile da etichettare e come nella migliore tradizione del power folk c’è una continua commistione di generi e influenze anche se la predominante è probabilmente quella celtica che li ha portati a tradurre in ticinese una delle più belle canzoni dei Waterboys: Fisherman Blues.

Irish music, balcanica, folk, rock ma con un’attenzione particolare ai testi.

Lo scorso novembre è uscito “Album Postumo – Breve antologia di ordinarie violenze quotidiane”, il nuovo disco di inediti prodotto da Taketo Gohara e Davide Brambilla che affronta le tematiche forti della violenza come il razzismo, bullismo, pregiudizi, omicidi, indifferenza, guerre e abusi domestici.

Il celebre giornalista Mario Luzzato Fegiz ha definito i The Vad Vuc “formidabili” e Davide Van De Sfroos ha spesso tessuto le lodi della band e del suo vocalist Cerno che nel 2009 ha composto la canzone Caro dottore, scritta dopo un delicato intervento al cuore.

“Caro dottore è la canzone che tutti vorrebbero aver scritto come testo ma che nessuno vorrebbe aver scritto … è una canzone fondamentale” – Davide Van De Sfroos.

THE VAD VUC

Michele “Cerno” Carobbio – Voce, Chitarre, Mandola

Sebastian “Seba” Cereghetti – Mandolino, Trombone, Cucchiai

Davide “Boss” Bosshard – Susafono, Tastiere, Basso

Giacomo “Jacky” Ferrari – Basso, Banjo, Batteria, Cori

Fidel “Fid” Esteves Pinto – Flauti, Tromba

Fabio “Mago” Martino – Fisarmonica, Tastiere

Roberto “Drugo” Panzeri – Batteria

Alberto “Albi” Freddi – Violino

Simone “Savo” Savogin – Poesie, Evoluzioni, Audiofonia‍

 

 

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui