Supercoppa Italiana di Hockey: vince il Cortina ma i Mastini Varese hanno dato tutto

0
749
Tifo caloroso dei tifosi gialloneri a Cortina

CORTINA D’AMPEZZO, 17 settembre 2023 – Tanti applausi per il Varese sconfitto 4 a 1 e merito al favorito Cortina che si è aggiudicato la Supercoppa Italiana di Hockey su Ghiaccio dopo una partita che ha messo in mostra la solidità, l’esperienza e la diversa caratura degli ampezzani. Al tempo stesso, ha mostrato un Varese combattivo, grintoso e “quadrato”, colpevole solo di avere ecceduto nell’impeto nella prima frazione. Poi la squadra ha saputo tener testa agli avversari, giocando un secondo periodo di alto spessore, tecnico e fisico.

I Mastini hanno dato tutto sul ghiaccio, sostenuti da circa 300 tifosi gialloneri sugli spalti arrivati a Cortina con bus, auto e altri mezzi possibili. L’incontro era improbo fin da subito per i nostri ragazzi, ma nonostante questo, coach Czarnecki saprà trarre ugualmente importanti indicazioni dopo una prova encomiabile dei suoi. I Mastini hanno subito nel primo tempo capitolando due volte in duplice inferiorità numerica, ma hanno riaperto il match a inizio ripresa, rimanendo così in partita fino al terzo drittel.

Nel primo terzo di gara il Cortina pone sul ghiaccio tutta la sua caratura, schiacciando il Varese nella propria zona difensiva, con Perla che si difende benissimo. I gialloneri crollano due volte in meno di due minuti a cavallo di metà periodo, subendo due reti fotocopia in doppia inferiorità numerica. Sul finale di tempo, complice un powerplay a favore, i gialloneri scaldano per la prima volta il guantone di Hawkey.

Il secondo tempo è affrontato dal Varese in modo più incisivo e dopo 21” è M. Borghi a trovare la via del gol approfittando di un regalo della difesa ampezzana. La rete dona inerzia ai gialloneri, bravi a dominare il gioco per almeno altri 7-8 minuti. Howkey è impegnato più volte e compie uno splendido intervento su una incursione di Pietroniro ben servito da Perino: il numero 77 giallonero da posizione interessante non trova la rete. Successivamente il Varese ha due powerplay a favore, crea qualche occasione ma il portiere avversario è attento, chiudendo la porta più volte. Ancora Varese in avanti con un paio di belle azioni costruite alla perfezione, ma gli attaccanti gialloneri non trovano la porta facendo spellare le mani ai tanti tifosi varesini. Nel momento forse meno atteso, a una manciata di secondi dalla sirena, arriva il tris dei padroni di casa con Alverà.

In apertura dell’ultimo drittel il Varese beneficia di un’altra superiorità numerica, ma l’azione con l’uomo in più fatica a decollare in questo frangente. Ad approfittarne, al 44’15”, è stato M.A. Zanatta la cui conclusione dalla media distanza fa passare il disco nel traffico davanti a Perla spedendolo in rete. Il Varese potrebbe riaprire la gara subito dopo, con una splendida azione della prima linea giallonera, ma Piroso da ottima posizione si allunga il puck senza riuscire a concludere. La quarta marcatura dà vigore al Cortina che prova ad allargare il divario, ma Perla risponde con riflesso e bravura.

Prima della fine, una serpentina di Gibbons spaventa la difesa biancoblu e Hawkey si supera compiendo un magnifico intervento.

Per i Mastini, settimana prossima è tempo di campionato, con i Mastini impegnati ad Alleghe.

Un ringraziamento grande a tutti i tifosi che hanno seguito la squadra a Cortina, esponendo alla fine uno striscione tanto semplice quanto veritiero, emozionante e sentito: Grazie Ragazzi.

FORMAZIONI

SG CORTINA HOCKEY: 1 Hawkey (43 A. Pompanin), 27 Seed, 44 Parini, 53 Larcher, 55 L. Zanatta, 58 M.A. Zanatta, 77 Di Tomaso, 87 Tolomelli, 23 F. Pompanin, 5 Sanna, 7 Cuglietta, 8 De Zanna, 21 R. Lacedelli, 24 Barnabò, 26 Carozza, 28 Alverà, 60 N.Z. Lacedelli, 76 Adami, 88 Traversa, 97 G. Lacedelli. Coach: Giorgio De Bettin

HCMV VARESE HOCKEY: 2 Perla (31 Marinelli), 3 Schina, 4 Vignoli, 5 Naslund, 7 Fanelli, 14 M. Cordiano, 22 E. Mazzacane, 69 Bertin, 9 Gibbons, 13 T. Cordiano, 15 Tilaro, 16 Vanetti, 19 Allevato, 23 M. Borghi, 27 M. Mazzacane, 32 P. Borghi, 42 Crivellari, 55 Piroso, 77 Pietroniro, 87 Perino. Coach: Niklas Czarnecki.