Emergenza senzatetto in Lombardia, interpellanza del Consigliere regionale Licata

0
811

VARESE, 7 novembre 2023-“Regione Lombardia è in preoccupante ritardo nell’attivazione delle misure per la tutela delle persone senza fissa dimora, il cui stato di salute e spesso la cui stessa vita sono messe a rischio dal freddo invernale ormai alle porte. Per questo, oggi in Consiglio Regionale ho presentato una interpellanza con la quale sollecito il presidente Fontana e l’assessore Lucchini ad intervenire al più presto”, così Giuseppe Licata, consigliere regionale di Italia Viva”.

Continua Licata: “In Lombardia risultano più di 16.000 persone senza fissa dimora, il 16% del totale nazionale, un numero che stupisce e dà la misura di un fenomeno purtroppo molto rilevante, in Lombardia più che altrove. Le motivazioni di chi si trova in questo stato sono le più disparate, ma tutti hanno in comune una situazione di estrema fragilità economica e sociale, che li pone in una condizione di grave rischio, anzitutto per la propria salute, particolarmente quando sopraggiunge il freddo invernale. I Comuni lombardi, insieme a molte preziose associazioni di volontari, sono come sempre in prima linea sul fronte sociale, ma hanno bisogno di sapere se la Regione metterà a disposizione delle risorse, come accaduto negli anni passati, e le modalità per accedervi. In caso contrario è forte il rischio di trovarsi impreparati a fronte di una emergenza ampiamente prevedibile e prevista, per la quale sono richiesti interventi tempestivi ed efficaci, che non debbano essere tutti gli anni messi in discussione. Inoltre, come ho detto in aula, è importate che Regione coinvolga maggiormente le associazioni impegnate sul campo, in un’ottica di co-progettazione e co-programmazione degli interventi dei servizi sociali sul territorio lombardo, facendo tesoro dell’esperienza diretta del Terzo Settore”.

“Nella sua risposta in aula – conclude Licata – l’assessore Lucchini ha comunicato che il milione e mezzo di risorse assegnate ai Comuni negli anni passati per i senza fissa dimora, nonostante al momento siano formalmente previste solo fino al 2023 e nulla sia stato detto ai Comuni, saranno confermate anche per il 2024. Bene quindi che oggi l’assessore, sollecitata, abbia preso questo impegno, vigilerò affinché la Giunta regionale lo formalizzi e queste risorse arrivino al più presto ai Comuni lombardi”.