In Sassonia per la Giornata del Dialetto

0
420

INTRA, 13 gennaio 2020-La manifestazione organizzata si intitola I stavan in Sasonia e si svolgerà presso Casa Ceretti in via Roma ad Intra, proprio nel rione Sassonia, venerdi 17 gennaio alle ore 21 con ingresso gratuito.  Il titolo scelto  – spiega  l’ideatore, organizzatore e presentatore Bobo Bolognesi –  è l’incipit della notissima canzone “La ghilitiga” musicata nel 1910 da Teodoro Ceretti sui versi di Giovanbattista De Lorenzi, poeta intrese, e richiama pertanto uno dei quartieri più noti della città. Le ragioni alla base della scelta sono la presenza di una struttura come Casa Ceretti nel quartiere che si vuole qualificare come polo culturale locale, un volume che racconta la storia particolare del rione dalle molteplici attività commerciali ed industriali, la fortunata combinazione di avere a disposizione attori, cantanti e storici che in Sassonia sono nati e cresciuti.  C’è inoltre il tentativo di rivitalizzare lo spirito di comunità molto forte in passato che ha creato forti legami di amicizia tuttora resistenti, attraverso la condivisione di problemi e difficoltà comuni, nonché un insolito “spirito di corpo” che lega coloro che a vario titolo sono passati nel rione anche se oggi la loro vita si svolge altrove.

Ricordiamo alcuni protagonisti che come detto, a cominciare dallo stesso Bolognesi, sono quasi tutti nati in Sassonia o vi hanno trascorso parte della propria vita.  Alla sua storia Roberto Ballinari, nato e cresciuto in via Rigola, ha dedicato un corposo volume di ricordi e sarà presente per raccontare l’oggetto della sua ricerca.  Livio Serafini, pure in Sassonia nato e cresciuto, racconterà a sua volta i propri ricordi. I cantanti Marco Colombo e Dante Sarasini, entrambi nati nel quartiere, accompagnati dalla chitarra di Roberto Bonisoli e dalla fisarmonica di Valerio Dilavello racconteranno la storia attraverso il loro repertorio di canzoni dialettali.   Neva Pistolesi, nota attrice della “Cumpagnia dul dialett da Intra”, pure lei originaria del posto, reciterà alcune poesie.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui