Scenari post intervento russo in Ucraina: prevista anche una nuova “Norimberga” processando chi ha commesso “crimini” contro civili russi

0
760
Mezzi russi in Ucraina (foto open online)

VARESE, 25 febbraio 2022-Secondo un’analisi del quotidiano online www.kp.ru/daily/27368/4550511/ che oggi ha pubblicato un lungo articolo rispondendo a 10 ipotetiche domande sul perchè e i motivi per i quali il presidente Vladimir Putin abbia deciso di sferrare un attacco nei confronti di alcune città e obiettivi militari dell’Ucraina, il percorso politico post Zelensky (presidente dell’Ucraina) no sarà semplice.

Secondo il quotidiano russo ecco il prevedibile scenario.

“Secondo Putin non ci sarà occupazione. Per un po’, ovviamente, la Russia controllerà i processi politici e sociali in Ucraina. Perché è impossibile uscire dall’infezione nazionalista, che potrebbe avvelenare di nuovo l’intera società. Ecco perché il Presidente della Federazione Russa afferma che i processi di smilitarizzazione e denazificazione attendono l’indipendenza.

Inoltre, sotto la supervisione della Russia, si terrà anche una nuova “Norimberga”,

Putin vorrebbe controllare politicamente l’Ucraina (foto Formiche.net)

“verranno processati coloro che hanno commesso numerosi e sanguinosi crimini contro i civili, compresi i cittadini della Federazione Russa”. Qui si parla degli abitanti del Donbass, delle vittime di Odessa e dei soldati Berkut fucilati sul Maidan

E, naturalmente, Mosca contribuirà all’instaurazione di un regime più amichevole per la Russia, che inizierà a ristabilire le relazioni bilaterali. È possibile che le basi militari russe rimarranno nel territorio del Paese.(fonte www.kp.ru/daily/27368/4550511)Traduzione Varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui