Busto Arsizio, tanti progetti per le strategie di sviluppo urbano sostenibile

0
535
Area piazza mercato

BUSTO ARSIZIO, 29 giugno 2023-A seguito della pubblicazione da parte di Regione Lombardia della “Manifestazione di interesse per la selezione di strategie di sviluppo urbano sostenibile da promuovere attraverso i fondi strutturali e di investimento europei per il periodo 2021-2027”, il Comune di Busto Arsizio ha partecipato alla selezione con la strategia denominata “Busto B.Re.a.T.H.E. Generations (Boost Regeneration and Theraphy for an Healthy Environment)”, che è risultata tra le strategie finanziate.

Nel mese di settembre 2021 è stata sottoscritto il protocollo di intesa tra Comune di Busto Arsizio e Regione Lombardia per l’attuazione della strategia e successivamente è stata stipulata apposita Convenzione tra i due Enti.

La Strategia ha un valore complessivo di € 20.449.997,00.

La relativa copertura finanziaria è garantita per:

– € 14.144.780,00 afferenti alle operazioni di tipo materiale previste nell’ambito della Strategia, a valere sul PR FESR 2021-2027;

– € 299.997,00, afferenti alle operazioni di governance previste nell’ambito della Strategia, a valere sul PR FESR 2021-2027 ;

– € 855.220,00, afferenti alle operazioni di tipo immateriale previste nell’ambito della Strategia, a valere sul PR FSE+ 2021-2027;

– € 5.150.000,00 a titolo di contributo locale.

OBIETTIVI

Gli obiettivi generali della Strategia sono quattro e fanno riferimento a tutta l’Area Ferrovie Nord, ma si declinano con delle specificità nell’Ambito della piazza dei Bersaglieri:

– Rigenerare l’Area Nord per renderlo un luogo bello, verde, sostenibile e accessibile;

– Promuovere la salute, il lavoro e sconfiggere l’isolamento della popolazione più anziana;

– Garantire istruzione e opportunità alle giovani generazioni;

– Favorire la partecipazione e il protagonismo degli abitanti, residenti e temporanei.

Nell’Ambito della piazza dei Bersaglieri questi obiettivi si precisano come segue:

  • Trasformare la piazza in una nuova centralità urbana, uno spazio pubblico accogliente, vivace, capace di mettere in sinergia tutti i servizi presenti nel quartiere.
  • Creare un luogo per la comunità che promuova il lavoro, educhi alla prevenzione e permetta alla popolazione più anziana di trovare occasioni di socializzazione.
  • Ampliare le opportunità e i servizi rivolti ai giovani al di fuori degli spazi dedicati all’istruzione.
  • Coinvolgere abitanti e popolazioni temporanee nella trasformazione e nella gestione degli spazi e dei servizi a loro rivolti.

Gli obiettivi rivolgono quindi un’attenzione specifica a quelle popolazioni target, i giovani, gli anziani e le persone in cerca di un’occupazione che sono state più duramente colpite dalla crisi innescata dalla pandemia.

Azioni e interventi punteranno al coinvolgimento diretto delle popolazioni target nella progettazione, e del mondo del terzo settore, nell’attuazione e nella gestione delle trasformazioni in modo da plasmarsi a ridosso delle urgenze e dei bisogni che da questi emergeranno.

L’Ambito della piazza dei Bersaglieri sarà completamente trasformato dalla Strategia.

Una parte del parcheggio esistente diventerà la nuova piazza del mercato, uno spazio civile, luogo di aggregazione, incontro, scambio e socialità. Un’altra parte del parcheggio verrà trasformata nella testa del parco che attraverserà longitudinalmente l’Area Ferrovie Nord. Le tre ampie campiture parallele verdi divise dai filari esistenti verranno trattate come altrettante stanze verdi, ognuna diversamente tematizzata: per i bambini, le persone anziane, per lo sport aperto a tutti, attraverso l’inserimento di specifiche attrezzature.

Al contorno della nuova piazza-parco, sorgeranno due nuovi edifici: il parcheggio multipiano e l’edificio BOOST.

Il primo permetterà di facilitare le scelte intermodali dei pendolari e dei visitatori della città. Il secondo sarà un condensatore sociale e culturale, un edificio nel quale abitanti e popolazioni temporanee della città troveranno una pluralità di servizi dedicati al lavoro e alla formazione e occasioni di incontro, svago e arricchimento culturale.

L’ex-Dispensario, ristrutturato e reso agibile nelle fasi iniziali del percorso di attuazione della Strategia per ospitare le attività immateriali Pre-Boost, verrà pienamente integrato nel disegno della nuova piazza.

La piazza-parco del mercato sarà inoltre collegata direttamente attraverso un percorso ciclopedonale con le scuole, il centro sportivo e le aree centrali della città contribuendo ad

incrementare la sinergia fra i diversi servizi pubblici del centro.

L’intervento complessivo si articola in una pluralità di azioni, suddivise in materiali ed immateriali.