Busto Arsizio. La Polizia locale salva 7 cuccioli abbandonati nei pressi di MalpensaFiere

0
559
I cuccioli salvati dalla Polizia Locale

BUSTO ARSIZIO, 11 marzo 2022-Nel pomeriggio del 4 marzo la pattuglia della Polizia locale si è trovata di fronte a un intervento insolito: il rinvenimento di una cucciolata di ben sette cani, su segnalazione di  un cittadino che passeggiava in una strada sterrata nei pressi di MalpensaFiere.

I cuccioli, di colore bianco/champagne, di circa 2 mesi di età e somiglianti alla razza pastore maremmano, ovviamente non microchippati, erano rinchiusi in una gabbia da trasporto: apparivano in discrete condizioni, se pur inzaccherati e palesemente affamati. Alla vista degli agenti hanno manifestato l’esigenza di essere liberati dalla gabbia.

La modalità con la quale sono stati rinvenuti è risultata immediatamente singolare: visto che la gabbia è tipicamente utilizzata per il trasporto di animali, gli agenti hanno indirizzato le indagini verso il fenomeno del trasferimento dei cani dalle regioni del sud, dove il randagismo è ancora decisamente molto  diffuso,  verso le regioni del nord, dove invece è pressochè scomparso da qualche decennio.

Si tratta di organizzazioni “pseudo animaliste” che, ritenendo di fare il bene degli animali,  organizzano questi lunghi viaggi, spesso in condizioni traumatizzanti per gli animali stessi,  con staffette che, una volta raggiunte le località del nord, li abbandonano con lo scopo di farli ritrovare e prendere in carico dai servizi locali, mettendo spesso a rischio la vita stessa degli animali. Anche la zona periferica, nei pressi dello svincolo autostradale e della SS.336, ha indotto a ritenere che il ritrovamento possa non essere casuale.

Ad ogni buon conto, la centrale operativa del Comando ha disposto immediatamente l’attivazione del servizio di recupero degli animali vaganti, incaricato dal Servizio Veterinario dell’ATS competente, che ha provveduto così al prelievo e al ricovero presso il canile sanitario  di Gallarate, dove rimarranno per circa una decina di giorni per gli interventi sanitari di prassi.

Successivamente i cuccioli verranno trasferiti al canile comunale di Busto Arsizio di via Canale 23, in attesa di adozione che si spera si possa concretizzare prima possibile. Chiunque fosse interessato potrà rivolgersi ad Apar onlus, associazione che ha in gestione il Canile comunale, telefonando al numero 0331 670692.

Nel contempo proseguiranno gli accertamenti della Polizia Locale per risalire ai responsabili, con riferimento al reato di abbandono di animale di cui all’art. 727  del Codice Penale.

 

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui